Nessun Prodotto

Perché usare la pietra refrattaria per cuocere la pizza

Sapevate che mettendo la pietra refrattaria nel forno di casa per cuocere la pizza potete ottenere un risultato come in pizzeria?

Il segreto per realizzare al meglio le nostre pizze è, infatti, una cottura ad altissima temperatura (300-400 gradi) per pochissimi minuti: nelle pizzerie con il forno a legna, ad esempio, le pizze si cuociono nel giro di 2-3 minuti che permettono la cottura della pasta senza asciugare il condimento. I forni di casa, però, non raggiungono normalmente tali temperature ed è per questo che entra in gioco la pietra refrattaria che, dotata di un'ottima capacità di mantenimento e distribuzione uniforme del calore, consente una cottura "ad arte" della pizza.

Fondamentale sarà preriscaldare la pietra, inserendola nel forno mentre è ancora spento ed alzando poi alla massima temperatura per almeno 30-45 minuti. Meglio mettere la pietra direttamente a contatto con la lamiera e, una volta che ha assorbito il calore necessario, potrete far cuocere la vostra pizza direttamente sul “mattone” anziché sulla teglia. Per la maggior parte degli utilizzi casalinghi, è generalmente consigliata una pietra di spessore compreso tra 1.5 e 2.5 cm, in grado di cuocere più di una pizza per volta pur scaldandosi in una tempistica ragionevole. Altro vantaggio della pietra refrattaria è che, essendo antiaderente per natura, non assorbe e non cede odori, mantenendo così intatti aromi e sapori. Non dimenticatevi, infine, che la pietra non va mai unta: se lo si desidera, si può aggiungere un po' di farina di mais per rimuovere la pizza con facilità.

Cosa aspettate allora? Correte ad acquistare la vostra pietra refrattaria! Potete trovarne una di ottima qualità anche sul nostro shop online http://www.strapizza.it/shop/kit-pizzarello

Strapizza.it usa i cookies per il login, la navigazione, gli acquisti e altre funzioni di tracciamento. Accetta per consentire i cookies.